Spiegone

Un confronto tra le epidemie di Ebola del 2016 e oggi

Ieri l’OMS ha dichiarato che l’Ebola è di nuovo una minaccia globale. Il virus era già stato sconfitto in Africa occidentale nel 2016, ma ora è tornato in Congo.
Gli aiuti hanno molte difficoltà a raggiungere l’area rurale coinvolta a causa dell’indifferenza internazionale, conflitti tribali, terrorismo e sfiducia locale verso il personale medico. Tutto ciò non fa che aiutare la malattia a diffondersi, e la prossima catastrofica tappa potrebbe essere la popolosa città di Goma, l’arrivo nel capoluogo significerebbe aprire le porte del virus per raggiungere altri paesi.

Così ho fatto un confronto tra le morti della recente epidemia in Africa occidentale e questa nuova in Congo.

Il numero dei morti oggi è già 1.625.

Come leggere il Grafico:
È un grafico con gli assi incrociati, perché vi sono due date differenti che però hanno entrambi lo stesso lasso temporale e quindi mi permette di incrociarli.
Nelle ordinate (asse Verticale) si trovano il numero delle vittime causate dal Virus Ebola, mentre nelle ascisse (assi Orizzontali) si trovano in alto il periodo che ha coinvolto l’Africa Occidentale (viola chiaro) e va da Aprile 2014 ad Aprile 2015 per un totale di 12 mesi; esattamente la stessa lunghezza temporale dell’Epidemia che sta colpendo il Congo dal 2018, riportata nel ascissa in basso (viola scuro).

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *